Una cosa divertente che non farò mai più

lunedì 21 maggio 2012

Mi scuso con i fan di Wallace per la citazione impropria (il titolo di questo post è anche il titolo di un libro di David Foster Wallace, se non lo conoscete e siete curiosi, il Grande Marziano ne parla diffusamente qui), ma è proprio così che posso riassumere i sentimenti che nutro nei confronti dell'ultimo progetto che ho terminato.

Ho realizzato due volte questa gonna, con due filati diversi. La seconda volta l'ho sferruzzata con ferri più piccoli e non ho avuto il coraggio di contare il numero di maglie contenute in ciascun giro dell'ultima sezione, ma vi assicuro che è enorme.
Cosa c'è di divertente in tutto questo? La gonna: divertente, spiritosa, un po' ironica e piacevole da portare. Se si gira vorticosamente su se stessi si può fare la ruota (ma se avete più di 14 anni vi sconsiglio di farlo in pubblico, la vostra reputazione potrebbe subire un tracollo improvviso). Vi assicuro che è molto divertente, anche solo pensare di poterlo fare mi fa sorridere.

Il modello è Tiered skirt di Lipp Holmfeld ed è disponibile gratuitamente (scusate, mi sono confusa, grazie Laura!) su Ravelry, ve lo consiglio, se volete avere sui ferri un progetto scacciapensieri da lavorare con calma quando l'ispirazione latita e la testa rifiuta di concentrarsi su un pattern lace intricato, quando non avete voglia di contare, quando vi va di guardare un film con le mani impegnate, ma non dovete aver fretta di finirla, perché è davvero lunga da fare.

Io non la farò mai più, ma adesso posso godermi la mia improbabile gonna a balze che, se voglio, fa la ruota.

16 commenti:

  1. Il modello non è gratutito, peccato, mi era quasi venuta voglia di metterlo sui ferri, dopo aver letto questa entusiata recensione ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, l'avevo acquistato, ma è passato molto tempo e mi sono confusa sulla sua disponibilità. In effetti non è un modello molto elaborato e non ci vuole molto a ricostruirlo senza avere il pattern, adesso andrò a verificare se ci sono alternative gratuite per chi si vuole divertire a fare la gonna che fa la ruota!
      In ogni caso, ti ringrazio per la correzione : )

      Elimina
    2. In effetti pare abbastanza semplice come modello, l'unica cosa da tenere presente sono gli aumenti, in modo da farli per bene, perchè la gonna si ampli in modo corretto e non sia sbilenca.
      Complimenti per la pazienza e la costanza nell'eseguirla :)

      Elimina
    3. Gli aumenti, in questo modello, sono semplicissimi. Se la guardi bene, vedrai che sono fatti tutti nelle balze, dove le maglie raddoppiano nel corso di un unico giro, poi niente fino all balza successiva. Decisamente ci vuole costanza : )

      Elimina
  2. Annalisa veramente TU hai il turbo!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Turbo??? Ci ho mmesso più di un anno a farla :D
      Anche se in mezzo ho fatto altre cose, questo è vero... ti ricordi che l'avevo portata alla gita sociale del CM198, allo spaccio Sesia?

      Elimina
  3. Bellissima...ma solo perchè la indossi tu...attualmente con le mie forme altro che ruota!!!

    RispondiElimina
  4. Cara Tzugumi, a dire il vero non so se questo modello sia adatto a una quasi quarantenne, quale che sia la sua forma ; ) Ciò nonostante credo che la metterò lo stesso e, in privato, farò pure molti giri su me stessa così, per divertirmi.
    Grazie per i complimenti (graditissimi ^_^)

    RispondiElimina
  5. COME ti capisco! Io ho terminato un abito ed il conto degli ultimi giri era da... capogiro. Il risultato finale, però, è quello che conta!!! La gonna è proprio graziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'apprezzamento e per la solidarietà : )

      Elimina
  6. Qualcosa di voluttuoso nel tuo guardaroba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di vorticoso anche : D ciao e grazie!

      Elimina
  7. fai la ruota, dai! te la meriti. ma in effetti, quando si lavorano punti su punti, ti prende una nausea incredibile. poi, pero', il risultato te lo godi a lungo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho sferruzzata quasi tutta negli spostamenti, in treeno, sull'autobus, in auto. Speroproprio che non si rovini tanto presto : )
      Grazie!

      Elimina
  8. ha! ha!
    non conoscevo Wallace (solo quello di Gromit!! hi!hi! ma approfondirò!) ma "una cosa divertente che non farò mai più" credo sia una frase perfetta per me!!

    comunque é davvero carina la tua gonna!!! ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Olly, è un libro particolare che ti consiglio vivamente.

      Grazie della visita : )

      Elimina