In cerca di tester

venerdì 19 febbraio 2016

Nel tentativo di rendere sempre migliore e più organizzato il mio lavoro, ho deciso di prendere esempio da alcune amiche e colleghe che lo hanno già fatto prima di me e di provare a formare un gruppo di tester, di persone interessate ai miei modelli e alla possibilità di aiutarmi a perfezionarli prima che io li pubblichi. Fino ad oggi i miei test si svolgevano su ravelry, grazie a un gruppo che però ultimamente è diventato molto difficile da seguire e decisamente troppo macchinoso, oppure grazie a persone che si offrivano spontaneamente di provare i miei modelli, adesso vorrei rendere le operazioni molto più organizzate e ordinate.

Questa foto rende l'idea del motivo della mia ricerca?

Chi sto cercando? Le candidate o candidati ideali sanno lavorare a maglia a diversi livelli, da intermedio ad avanzato, hanno un po' di tempo a disposizione e la possibilità di rispettare delle scadenze, che non saranno pressanti o troppo brevi, ma ci saranno, e sono un po' pignole o pignoli (ai pattern bisogna fare le pulci!).

Cosa succederà a chi vorrà candidarsi? Queste temerarie o temerari verranno inseriti in una mailing list che io contatterò ogni volta che avrò un nuovo modello da far testare (ovviamente se non vorrete più essere contattati, basterà comunicarmelo e io rimuoverò il vostro indirizzo dalla lista). Ogni messaggio di richiesta di test conterrà le caratteristiche del modello, il livello difficoltà e le particolarità tecniche, il tipo di filato e di attrezzatura che serviranno per realizzarlo, la scadenza del test e il numero di tester di cui avrò bisogno. Alle prime persone che mi risponderanno, fino a raggiungimento del numero massimo di tester previsti, invierò il modello da testare.

Cosa dovrà fare ogni tester? Chi riceverà il pattern dovrà leggerlo attentamente, realizzare il modello, fotografarlo (potrei chiedere, a seconda dei casi, di fare una pagina su ravelry e collegarla a quella del pattern), segnalarmi ogni tipo di errore, da quelli di battitura (succede spessissimo di sbagliare e di non riuscire a vedere un errore, anche dopo mote riletture) a quelli sintattici a quelli sostanziali per la riuscita del pattern, come errori di calcolo ecc. Un altro compito molto importante è quello di fornire un feedback sulla chiarezza delle istruzioni.

Cosa si ottiene in cambio? Sostanzialmente il modello stesso, oltre alla mia eterna gratitudine e alla menzione nella sezione ringraziamenti.

Se siete ancora con me vuol dire che forse vi ho convinti, alé! Siamo a buon punto. Per iscrivervi alla lista dei tester ursini, non dovrete fare altro che mandarmi un messaggio all'indirizzo aknittingbear[chiocciola]gmail[punto]com e io, al momento opportuno, vi avviserò della possibilità di nuovi test. Quest'anno ho un programma abbastanza nutrito...

L'orso ringrazia e saluta con deferenza ;-)


4 commenti:

  1. Mi automenziono come tester (Zucca bacata) per piccoli progetti, per i maglioni non credo hai voglia di aspettare un'eternità e mezza :D

    RispondiElimina
  2. Ottimo! Mi crivi una email, così mi rimane il tuo indirizzo per inserirti nella mailing list? Grazie

    RispondiElimina
  3. Uh! Mi piacerebbe tantissimo entrare nel giro delle tue collaboratrici, ma i miei tempi sono biblici... Non riuscirei ad essere d'aiuto. Peccato!
    Però, magari, in futuro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, certo che anche tu hai il tuo bel da fare!

      Elimina